Itinerari artistici al lago Trasimeno e in Umbria sulle tracce di Pietro Vannucci detto il Perugino

Versione italiana English version Deutsche Version Version Franšaise Nederlandse versie

Pietro Perugino e il paesaggio del Trasimeno

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter STL per ricevere Informazioni, Offerte e Last minute

Il codice da inserire per evitare lo spam

Percorso d'Autore

Nato intorno al 1450 nell’allora Castel della Pieve, situata al confine tra i territori di Perugia e Siena Perugino si era formato tra Arezzo e Firenze, vale a dire tra l’ambiente di Piero della Francesca e la bottega del Verrocchio.
Il Vannucci diventerà più propriamente “Il Perugino” , soprannome affibiatogli dai fiorentini, solo a partire dal gennaio del 1501, quando aprì bottega a Perugia.
All’epoca provenire da Castel della Pieve non significava essere propriamente umbri, né tantomeno perugini. Castel della Pieve sorta intorno al VII secolo d.C. come avamposto della Tuscia Longobarda in avvistamento di Perugia bizantina, venne sottomessa dalla città del Grifo nel 1188.

Così a Perugia guelfa e filopapale si oppose il pervicace ghibellinismo dei pievesi che guardavano Siena, la più grande potenza filoimperiale dell’Italia centrale, ed alla quale erano uniti anche da numerosi percorsi che la collegavano alla via Franchigena, per raggiungere l’area padana.

Ma Castel della Pieve veniva a trovarsi su un altro importante percorso: quello della via dell’Alpe di Serra, che da Forlì scendeva nella valle dell’Arno e guadagnava Arezzo. Da qui percorrendo il lato orientale della Valdichiana si dirigeva verso Castiglion Fiorentino, Cortona, la dorsale collinare di Castiglione del Lago, Castel della Pieve, Orvieto, Montefiascone dove si ricongiungeva alla franchigena. È importante sottolineare che Pietro Perugino durante i suoi spostamenti verso Arezzo e Firenze, percorse spesso quella strada che nel tratto da Castel della Pieve e Cortona , dai crinali delle dolci colline si affacciava sul Trasimeno e sulla Valdichiana. È questa la visuale che ispirò i celebri sfondi del Perugino.

L’idea del paesaggio si rinnova nel Perugino, nel Pinturicchio e nel giovane Raffaello: diventa infatti un elemento di coerenza e di unità all’intera visione, giunge ad una fusione tra l’intonazione sentimentale delle figure .ed il loro collocarsi nello spazio con un lirico doppio effetto di immersione e di distanza”. Nelle sue composizioni, tra le pensose figure in primo piano ispirate alla statuaria classica e il paesaggio retrostante dai nobili contorni che si allontana verso l’infinito, si crea una dimensione patetico-sentimentale che suggerisce la presenza armonica di Dio nell’universo.

Per apprezzarlo si dovrà percorrere quell’itinerario ancora un po’ segreto che da Città della Pieve va verso Paciano, Panicale, Castiglione del Lago, segnato dalle opere del maestro e della sua Scuola.

Valerio Bittarello

A Città della Pieve si possono ammirare:

“Il Battesimo di Cristo” - Cattedrale

“Madonna in gloria tra i Santi Gervasio, Protasio, Pietro e Paolo” – Cattedrale

“L’Adorazione dei Magi” – Oratorio di Santa Maria dei Bianchi

“La Deposizione dalla Croce” – Chiesa di Santa Maria dei Servi

“Sant’Antonio Abate tra i Santi Paolo Eremita e Marcello” – Chiesa di San Pietro
Info: www.cittadellapieve.org

Da Città della Pieve, muovendosi verso Paciano attraverso la strada che scende a Moiano si apre un grande panorama sul Trasimeno e la Valdichiana delimitato dalle dolci colline di Paciano a destra e di Chiusi a sinistra.
Info: www.comune.paciano.pg.it

Da Paciano per la via del Ceraselo ci si avvicina a Panicale. Di Pietro Perugino si può ammirare:
“Il Martirio di San Sebastiano” – Chiesa di San Sebastiano
Info: www.comune.panicale.pg.it

Da Panicale si scende verso Castiglione del Lago ricca di testimonianze di Niccolò Circignani detto Il Pomarancio e Giovanni Antonio Paganino.
Palazzo della Corgna
Info: www.comune.castiglione-del-lago.pg.it

Informazioni generali:
STT del Trasimeno
Tel. +39 075 9652484
www.trasimeno.umbria2000.it
www.lagotrasimeno.net

Inizio Pagina | Home | Indietro

INFO: STT del Trasimeno
Piazza Mazzini, 10 :: 06061 Castiglione del Lago (PG) :: P.I. 01355390541 ::
Tel: +39.075.9652484 :: Fax +39.075.9652763 :: Email: info@iat.castiglione-del-lago.pg.it

Copyright©1999-2017 STL Trasimeno :: Webmaster: GoalNet Srl www.goalnet.it